ESORDIO CONTINENTALE
Nel 1998 grazie allo scudetto (A+J) vinto a Modena nel ’97, la squadra maschile fece l’esordio nella competizione continentale Under20. Destinazione Ungheria e naturalmente partenza in pullman con tutta la squadra titolare, completa di riserve, di giovani leve e due o tre punte della squadra femminile oltre agli accompagnari a cominciare dal mitico Renato Brandlechner, Quirino Ercole e Franco Donati per un lungo viaggio attraversando Slovenia e Ungheria. Ad aspettarci il classico casermone in stile ostello, che non andò subito a genio alla comitiva che capitanata da Donati senior, cercò di farlo capire, con le buone e quasi con le cattive all’organizzazione, ma non servì a molto.
Logistica e viaggio a parte, le gare sono andate nel migliore dei modi e il secondo posto (dietro la imbattibile squadra jugoslava) al termine della manifestazione ha regalato la promozione all’Italia nella serie A. Era l’anno di Massimiliano Donati, fresco finalista ai mondiali di Annecy, e degli altri due azzurri Alessandro Battinelli e Davide Gnan, quattro le vittorie con la doppietta appunto di Massimiliano, la cavalcata di Davide e una grande 4×100. Sul podio anche la 4×400 con Federico Cipolloni e Davide Corsetti. Premiazione e festa nella norma, almeno fino al dopo cena da “censura”, ma il giorno dopo siamo ripartiti tutti alla volta di Rieti sani e salvi.

Veszprem (Ungheria) – 26 settembre 1998
800 – Davide Gnan 1’57”07, 1°
100 – Massimiliano Donati 11”01, 1°
200 – Massimiliano Donati 22”05, 1°
4×100 – Alberto Milardi, Alessandro Battinelli, Dino Ruggeri, Massimiliano Donati 42”38, 1°
4×400 – Alessandro Battinelli, Davide Gnan, Marco Schutzmann, Federico Cipolloni 3’23”01, 2°
400hs – Federico Cipolloni 57”98, 3°
3000 – Davide Corsetti 9’08”64, 3°
1500 – Matteo Bellagamba 4’11”65, 4°
Alto – Massimiliano Pizzuti 1,90, 4°
Martello – Andrea Carpene 49,72, 5°
110hs – Alessandro Battinelli 15”24, 5°
Asta – Alberto Milardi 4,00, 5°
Triplo – Nicola Iudicone 13,94, 6°
2000st – Antonello Bonafaccia 6’25”02, 6°
Lungo – Nicola Iudicone 6,40, 6°
400 – Bernardino Ruggeri 52”98, 7°
Giavellotto – Stefano Serranò 38,00, 8°
Peso – Massimiliano Ciannarella 31,90, 9°

Classifica a squadre
1° Jugoslavia 134 punti
2° CARIRI 109 punti
3° Slovenia 107 punti