2021, Entertainment, settore assoluto

Le due squadre qualificate per Caorle

Per il 14esimo anno consecutivo le due squadra Assolute della Studentesca Milardi si qualificano per la finale scudetto e a settembre competeranno con le migliori 12 società d’Italia al maschile e al femminile. 

Caorle sarà la sede come nel 2009. Dopo la parentesi del 2020 dovuta al Covid si tornerà alla formula con gli scontri diretti in un unico weekend.

Decisivo è stato il weekend che avrebbe coinciso con la seconda prova dei Cds.

A Rieti oltre allo straordinario risultato ottenuto da Roberta Bruni (Carabinieri) che ha migliorato due volte il primato italiano e ottenuto il pass per Tokyo, ci sono stati tanti bei risultati.

VELOCITA’. Ginevra Ricci sboccia nella velocità e nella seconda serie stampa un eccellente 11.88 che la piazza al sesto posto delle graduatorie Alltime della Studentesca. Debutto stagionale per la vicecampionessa dei 60 Allieve Camilla Duri. L’allieva di Erik Maestri ha corso nella stessa batteria della compagnia di allenamento ed ha subito stabilito il primato personale con 12.06. 

Nei 200 in quattro scendono sotto il personale. Ginevra Ricci lima due centesimi (24.62), mentre Kiara Cherubini vince la terza serie in 25.53. Chiara Fratocchi ottiene il minimo per Grosseto mentre Noemi Di Marco abbatte il muro dei 26 secondi. Valeria Simonelli torna a correre ai suoi livelli ed è terza nei 400 con 55.45. 

Al maschile Fabio Paoletta corre in 10.97 e Leonardo Vitullo migliora il pb con 11.00. Francesco Fratello si migliora per la seconda settimana consecutiva. Nei 200 Matteo Bianchini toglie altri 16 centesimi al personale sfiorando il minimo per Rovereto; 21.91 per Giorgio Trevisani

Matteo Bianchini è il migliore anche nei 400 con 48.63; Michele Esposito torna sotto i 50 secondi. Buon 50.51 per lo Junior Tommaso Maniscalco

MEZZOFONDO. Massimo Flamigni è settimo nella serie dei migliori con 1.54.26. Kevin Paone sfiora il minimo Promesse, mentre Dawit Albano vince la seconda serie col pb; rientro ok anche per Ernest Mulumba. Martina D’Angeli vince la seconda serie. Nei 1500 Leonardo Di Vittorio sfiora il minimo Allievi. Vittoria in solitaria per l’Allieva Sara Ranucci che chiude per la prima volta i 5000 in pista (17.58).

SALTI. Federico Bonanni riscrive l’albo dei primati Allievi. Con un super salto valica l’asticella a 4,95 e cancella dall’albo il vecchio primato sociale dell’asta Under18 condiviso da Simone Fusiani (4,90 nel 2009) e Francesco Masci (2016). Per l’allievo di Gianni Bayram poi ci sono tre errore a 5,05, misura che varrebbe il minimo per gli EuroJunior di Tallin. Nel lungo Giammarco Giuli aggiunge 5cm al recente personale, mentre Claudio Giordano con 6,65 sfiora il minimo per Grosseto. Nel triplo vittoria di Filippo Morseletto, secondo posto di Matteo Di Carlo nell’alto con 2,03. 

Tra le donne Annachiara Spaventa, galvanizzata dal record di Bruni ottiene il pass per i tricolori superando per la prima volta i 3 metri. Matilda Cinti si avvicina ai 12 metri nel triplo, dietro di lei Rossi e Barbi

LANCI. Due vittorie al maschile con Giovanni Bellini che torna sopra i 70 metri nel giavellotto e Lorenzo Mattei nel martello Assoluto. 

Nel peso donne vince Martina Carnevale ormai prossima ai 16 metri, mentre Benedetta Benedetti eguaglia il personale con 14,24. La gara del disco è targata Rieti con la vittoria di Strumillo, il secondo posto di Valentina Aniballi, il terzo di Benedetti vicina ai 48 metri, poi Carnevale e Maria Vittoria Belloni che cresce fino a 37,77. 

Due vittorie anche negli altri due concorsi. Ludovica Giannursini sfiora il primato con 42,66 nel giavellotto. Nel martello Raphaelle Mulumba debutta col primato personale avvicinando i 50 metri. 

TUTTI I RISULTATI DEL 22/23 MAGGIO

FOTO ATLETICA RIETI 1^ GIORNATA

FOTO ATLETICA RIETI 2^ GIORNATA

Share