Entertainment

Dieci medaglie, 4 d’oro

Le due squadre Under18 della Studentesca si laureano Campioni d’Italia su pista. Il nuovo regolamento che prevede il Campionato a squadre diviso in due fasi ha assegnato entrambi i titoli alle squadre di casa. I ragazzi con 8418 punti precedono Fiamme Gialle Simoni e Vicentina; posizioni invertite al femminile con Vicentina davanti a Fiamme Gialle Simoni sempre dietro a Rieti.

A livello individuale le medaglie sono dieci, come lo scorso anno ad Agropoli, due ori in meno rispetto ai sei di una edizione da record, ma anche quella di Rieti passerà alla storia come una delle più esaltanti.

Benedetta Benedetti si conferma di un’altra categoria e bissa il successo doppio di Agropoli 2019. L’allieva di Mauro Leoni prima nel peso e poi nel disco non ha avversarie e ipoteca il titolo già al primo turno di lanci. Per Benedetta si chiudono i due anni da Allieva con 5 medaglie d’oro e una d’argento

4×4. Federico Morseletto si presenta pronto all’appuntamento e vince il titolo col nuovo pb (15,40 undicesimo Alltime). Per l’allievo di Giovanni Longo si tratta del quarto titolo in altrettanti Campionati da Allievo, un en plein davvero super.

Federica Pansini sbaraglia le avversarie e fa valere i favori del pronostico. L’allieva di Stefano Giordano è l’unica a scendere sotto i 57 e sigla il pb outdoor sia in batteria che in finale. Premiata la scelta del giro di pista, ma siamo sicuri che anche negli 800 avrebbe potuto dire la sua. Francesca Farina vince la finale B, riscattando l’opaca prova in batteria.

Federico Bonanni è d’argento nell’asta, come alle indoor. Questa volta il giovane talento allenato da Gianni Bayram riesce a salire fino a 4,65, misura che gli avrebbe permesso di vincere il titolo se il veneto Cecere, in giornata di grazia, non avesse risposto valicando 4,70.

Damiano Dentato chiude una stagione travagliata ancora con una medaglia d’argento. L’allievo di Daniele Focaccetti alla seconda uscita stagionale stabilisce il personale in batteria (14.18) per poi migliorarsi in finale e tagliare il traguardo al secondo posto dietro un irraggiungibile Paolo Gosio.

Le due staffette 4×400 chiudono in bellezza la tre giorni di gare. Il quartetto femminile (Ludovica Grecio, Francesca Farina, Matilde Iemma, Federica Pansini) vince la seconda serie quella più accreditata. Brave tutte le frazioniste che completano i 1600 metri in 4.01.63; più brave di noi le bergamasche della prima serie che si impongono in 4.01.50.

Anche la 4×400 maschile è d’argento. I cambi poco fluidi appesantiscono i parziali, ma il risultato finale di 3.25.51 è comunque eccellente. Riccardo Carella conferma quanto di buono aveva fatto la settimana precedente, Gabrielangelo Brodone e Flavio Faraglia portano Jacopo Capasso a prendere il testimone in terza posizione. Stalpicetti (Rcf), bronzo negli 800, taglia il traguardo per primo, mentre Capasso sorpassa la Prosesto nel rettilineo conclusivo.

Sempre nel triplo Federico Fratili si mette al collo la medaglia di bronzo dopo un miglioramento di quasi 80 centimetri. Il meritatissimo terzo posto è il giusto premio alla sua determinazione ed ai sacrifici sostenuti in questi due anni, un plauso anche al tecnico Sergio Baldini. Nella gara più importante dell’anno Federico ottiene anche quello che sarebbe stato il minimo per gli Europei di Rieti.

La 4×100 maschile è terza col nuovo primato sociale. Il quartetto composto da Flavio Faraglia, Gabrielangelo Brodone, Jacopo Capasse e Damiano Dentato chiude in 42.47 dietro i nuovi primatisti italiani dell’Atletica Livorno e la Vicentina. Scalzato il primato Under18 del 2018.

Sono due i quarti posti, entrambi con atleti al primo anno di categoria. Jacopo Capasso dopo aver brillantemente superato le batterie col pb in seconda (22.12), si è ripetuto in finale strappando la piazza d’onore ai piedi del podio (22.15).

Sorprendente anche la due giorni della sorpresa del 2020 Camilla Duri. Nei 100 è quarta con 12.21 dove aver superato brillantemente le batterie in 12.16. Anche nei 200 ha sfiorato il podio: 25.05 in batteria, 25.26 in finale e bronzo distante solamente nove centesimi.

Quarto posto anche per la staffetta veloce delle Allieve. Con 48.87 il podio rimane a soli 19 centesimi. Il quartetto è composto da Chiara Fratocchi, Francesca Farina, una straripante Camilla Duri e Michele Panunzio.

Luce Barbi è quinta nell’asta. Supera ed eguaglia il personale a 3,60 stessa misura della quarta e della terza. Fallisce i 3,65 che valevano la medaglia. Anche per lei pochissime gare in questo 2020, ma la consapevolezza di poter puntare a misure molto più alte. Nell’eptathlon Giulia Ginulfi è sesta con 4191 punti: 15.41, 1,53, 11,04, 28.53, 4,66, 34,31, 2.43.31 i suoi risultati nelle sette prove. Nel triplo Matilda Cinti agguanta la finale con 11,44, ma poi è sfortunata e rimane fuori dalle otto a medaglia per 6 centimetri nel secondo salto. Nel giavellotto Valerio Linari è il primo degli esclusi dalla finale. Sara Meconi straccia il pb in finale scendendo sotto i 15 secondi (14.96). Alessandro Galeotti sigla il pb nell’asta qualificandosi per la finale dove si conferma alla stessa misura. 

Una nota stonata è quella dei tanti 3nulli. Due consecutivi per i finalisti Lorenzo Mattei (59,76 in qualificazione) e Raphaelle Mulumba (52,37), due in qualificazione con Severoni e Paolucci: un vero peccato per l’esperienza di un tricolore in casa. 

Gli altri risultati maschili: 200 Gabrielangelo Brodone (22.84 pb), Riccardo Carella (23.12), Flavio Faraglia (23.12); 110hs Lorenzo Lise (15.44), Leonardo Sottili (16.22); 800 Alessandro Di Loreto (1.59.38), Giulio De Angelis (2.00.28); alto Matteo Lami (1,85); disco Francesco Tosoni (39,51 pb), Giammarco Di Filippo (38,10), Valerio Linari (36,46); giavellotto Rocco Terenzi (50,50 pb), Entony Moretti (44,86).

Le donne: 100 Chiara Fratocchi (13.02), Michela Panunzio (13.23), 400 Ludovica greco (1.01.78), Matilde Iemma (1.02.07), Chiara Beretta (dnf); 800 Martina D’Angeli (2.23.49); 400hs Laura Beccarini 1.08.00, Sara Meconi (1.08.44); asta Sofia Angelucci (2,90); Lungo Flavia Velluti (4,99), Sara Paolucci (n); disco Erika Moronti (31,63 pb), Maria Vittoria Belloni (31,04); martello Chiara Tolli (41,00).

Tutti i risultati di Rieti

video Venerdi mattina 11 settembre

video venerdì pomeriggio 11 settembre

video sabato mattina 12 settembre

video sabato pomeriggio 12 settembre

video domenica mattina 13 settembre

Rietilife 13 settembre

Il Messaggero Rieti 14 settembre

Share