Entertainment, settore assoluto

Due nuovi primati firmati Castelgandolfo

Sono stati tre weekend di fuoco, ma la macchina organizzativa del Guidobaldi ha risposto alla grande con quattro giornate di gare da far invidia ad un Campionato Italiano.

C’è stato Filippo Tortu, Gianmarco Tamberi, Marcell Jacobs, ma il movimento rossoblu ha decisamente cominciato nel verso giusto questa parte di stagione post Covid.

I risultati sono tanti e difficili da riassumere, ma il nuovo avvio di stagione conferma che si sta lavorando per il verso giusto. Partiamo dal settore femminile:

Camilla Duri è il nome nuovo e conferma la grande impressione delle indoor, con 12.45 strapazza il personale al primo anno da Allieva. Sempre nei 100 ha fatto registrare il pb anche Valeria Simonelli, fresca di laurea, scesa a 12.19. Minimo per Caterina Ruggeri (12.28) tra le Promesse e primato per Noemi Di Marco. Nei 200 il miglior tempo è di Valeria Simonelli con 24.77 davanti a Tirnetta, mentre le due Allieve Francesca Farina e Federica Pansini sono scese sotto i 26 secondi con quest’ultima che ha già fatto l’esordio in solitaria nei 400 chiudendo appena sopra i 57. 

Nei 400hs Cecilia Rinaldi ha staccato il pass per Grosseto, mentre nell’alto donne Caterina Campagna ha debuttato all’aperto con il nuovo primato di 1,66. 

Livia Caldarini ha stabilito il nuovo primato sociale U20 degli 800. 26 anni dopo Flavia Paoloni (2.08.64), l’allevia di Carlo Festa riscrive l’albo con l’ottima prova del Paolo Rosi. Con 2.07.56 si avvicina al primato Assoluto di Laura Spagnoli. Sara Ranucci ottiene due minimi, sia nei 1500 che nei 3000, mentre Martina D’Angeli è attesa per la gara di giovedì proprio nei 3000. Debutto ok anche per Lucrezia Adamo nei 5000 di Roma.

Nel lungo Greta Fraraccio ha testato la pedana di Rieti atterrando a 5,57; Matilda Cinti con 11,50 ha messo al sicuro i Campionati di settembre, minimo anche per Flavia Velluti. 

Nei lanci Benedetta Benedetti ha subito riscritto l’albo dei record col nuovo primato regionale Under18 del disco, il suo attrezzo è volato vicino ai 48 metri; ora sarà in gara a Castiglione, mentre Martina Carnevale, già 15,54 a Latina lancerà nuovamente a Roma. Minimo Allieve per Vittoria Belloni. Nel martello Cecilia Desideri non è soddisfatta per l’esordio (60,05), ma c’è bisogno di qualche gara in più per togliere un pò di ruggine della quarantena. Prima volta sopra i 40 metri per Chiara Tolli, anche per lei c’è nel mirino il minimo tricolore.

Nel giavellotto Elisa Lobascio ha già superato i 43 metri, mentre a Ludovica Giannursini manca ormai poco per staccare il minimo per gli Assoluti. Buon esordio per Giulia Ginulfi sia nel peso che nel giavellotto.

 

Rieti 4/5 luglio

Roma 11/12 luglio

Rieti 11/12 luglio

Roma 18/19 luglio

Share