Entertainment, settore assoluto, settore giovanile

Dieci vittorie negli ultimi nove anni

Secondo quanto riportano le classifiche provvisorie dell’Ufficio statistiche della Fidal la Studentesca potrà fregiarsi di un’altra importante leadership riguardante la stagione 2019, ovvero il primo ed il quarto posto nel Progetto Qualità e Continuità.

Il progetto premia le società che sommando 2 punteggi Assoluti, 2 Promesse, 2 Junior e 2 Allievi nel corso della stagione hanno totalizzato il risultato migliore. A questa cifra si devono aggiungere i punti relativi alle presenze in nazionale, ai podi dei Campionati italiani e alle classifiche del Campionato di specialità Allievi. Insomma un insieme di risultati che fanno del progetto una cartina tornasole della qualità del lavoro svolto dalle società, ma anche della continuità, perché il progetto si basa su fondamenta solide, su atleti cresciuti nel corso degli anni.

Le donne tornano a vincere a distanza di 4 anni sfiorando i 10000 punti. Il punteggio migliore porta la firma di Chiara Gherardi con 1050 grazie al suo 23.45, subito dopo c’è Cecilia Desideri con 1035. Appena sotto i 1000 punti ci sono Martina Carnevale (996) e Katarzyna Hnatiuk (994). Per la prima volta rientra in tabella Maria Beatrice Marchetti con il bel miglioramento nei 400, mentre sono le azzurrine Livia Caldarini e Benedetta Benedetta a riempire la caselle delle Allieve. Il quadro è completato dalla Junior Elisa Gani col punteggio dei 100hs.

Dopo sei anni consecutivi il settore maschile perde lo scettro a favore dell’Atletica Vicentina che domina la classifica. I ragazzi si piazzano al quarto posto dietro a Riccardi e Firenze. I punteggi di tabella arrivano da Gabriele Chilà, Sebastiano Bianchetti, Daniele Cavazzani, Leonardo Orlandi, Matteo Bianchini, Riccardo Filippini, Leonardo Pitò e Leonardo Vitullo. Fuori dal podio, ma pronti a riprenderci le posizioni di vertice nel 2020.

Progetto Qualità-Continuità – classifiche provvisorie Uomini Donne

2019: Donne 1° (9731), Uomini 4° (8468)

2018: Donne 2° (9310), Uomini 1° (9040)

2017: Donne 4° (8898), Uomini 1° (9967,5)

2016: Donne 2° (9138), Uomini 1° (9268)

2015: Donne 1° (9438), Uomini 1° (9485,5)

2014: Donne 4° (8084), Uomini 1° (9414)

2013: Donne 2° (9264), Uomini 1° (10272,5)

2012: Donne 1° (8955,5), Uomini 2° (8558)

2011: Donne 1° (9263), Uomini 2° (8793,5)

Share