cds, Entertainment, settore assoluto

Le due squadre con un piede in finale

Nonostante le avverse condizioni atmosferiche è stato portato a termine il primo weekend societario. Le Campionesse Italiane Under18  in carica e i vice Campioni sono partiti col piede giusto e dovrebbero aver ipotecato la finale scudetto già dopo la prima prova.

In campo maschile c’è da segnalare la doppietta di Federico Morseletto. L’allievo di Giovanni Longo ha esordito nel triplo avvicinando il personale indoor e doppiando il giorno dopo con il lungo in una giornata a dir poco proibitiva tra pioggia, freddo e vento. Personale per Mattia Carosi nel lungo, mentre sia lui che Riccardo Pocetta si avvicinano al minimo nel triplo.

Nei 100 il migliore è stato Leonardo Vitullo, mentre nei 200 Flavio Faraglia nonostante il vento in faccia è andato ad un passo dal minimo. Dawit Albano stacca il pass per Agropoli negli 800 e vince i 1500. Minimo anche per Leonardo Sottili nei 110hs. Nel giavellotto vince Leonardo Pitò con quasi 58 metri, mentre convince l’esordio di Valero Linari, bene anche Entony Moretti. Personale per Francesco Tosoni nel disco. Punti preziosi arrivano dalla marcia con Matteo Piervincenzi, mentre vola la staffetta 4×100 con Mezzalana, Faraglia Perigli e Vitullo. Terza una buona 4×400, peccato l’infortunio a Alessandro Di Loreto tornato in bella forma.

Disco verde anche per le ragazze alle quali manca solamente l’ufficialità per la qualificazione alla finale di Bergamo. Squadra compatta che cercherà di confermarsi ai vertici per il secondo anno consecutivo. Ginevra Ricci e Michela Panunzio siglano le migliori prestazioni rispettivamente nei 100 e nei 200. Federica Pansini parte per strafare nei 400 e paga lo scotto dell’esordio all’aperto; bene negli 800 domenica. Martina D’Angelina stacca il biglietto per Agropoli. C’è ancora da lavorare per Giorgia Forastiero nelle siepi in vista di Castellon.

Cecilia Rinaldi atterra a 5,30 nel lungo, mentre Laura Barbi cresce nel triplo; personale per Anna Ippoliti nell’asta, mentre Costanza Agabiti chiude con 1,53 nell’alto.

Ludovica Giannursini, fresca di primato sociale, vince la gara del giavellotto come Benedetta Benedetti si aggiudica peso e disco (ancora sopra i 40 metri). Nel martello Raphaelle Mulumba sigla il pb ma sposta l’obiettivo oltre i 55 metri. Nella marcia si confermano in bella condizione tutte le marciatrici con in testa Giulia Mezzanotte, mentre è da rivedere la staffetta 4×100 in vista della seconda prova in programma a Rieti il 18/19 maggio.

 

I migliori punteggi

Gara Nome Punti
4×100 Mezzalana Faraglia Perigli Vitullo 856
Triplo Morseletto Federico 853
Lungo Morseletto Federico 833
Giavellotto Pitò Leonardo 779
4×400 Faraglia Di Loreto Otoghile Khalil 767

 

Gara Nome Punti
Martello Mulumba Raphaelle 853
100 Ricci Ginevra 807
4×100 Paolucci Di Marco Spaccini Panunzio 801
Marcia Mezzanotte Giulia 790
Giavellotto Giannursini Ludovica 765

I risultati del Cds di Roma 4/5 maggio 

Share