2018 indoor, indoor, settore assoluto

ORO A CARNEVALE, SQUADRE IN CORSA PER LO SCUDETTO 

Si è chiuso in bellezza il primo dei tre weekend tricolori di Ancona.  Le staffette, due delle quali sul podio, hanno sigillato le classifiche a squadre, facendo recuperare punti importanti. Le ragazze della Juniores festeggiano il secondo posto dietro alla Vicentina, mentre le Promesse sono sul terzo gradino del podio. Meno bene il settore maschile (settimi gli Junior, decimi gli Under23) anche se nella combinata c’è il terzo posto provvisorio, in attesa di Allievi e Assoluti che potrebbero ribaltare la situazione.

La due giorni tricolore è cominciata col piede giusto e due spallate importanti. Martina Carnevale ha vinto il suo sesto titolo individuale dominando la gara Promesse. 14,23 non soddisfa l’Allieva di Roberto Casciani, che ora punta agli Assoluti per superare i 15 metri anche in sala. Quella di Martina è il titolo tricolore numero 297 della storia della Studentesca (titoli italiani).

Una bella medaglia d’oro se l’è messa al collo anche Sebastiano Bianchetti, proprio come l’anno scorso, all’ultimo lancio. In testa dall’inizio è stato superato dal neo primatista italiano Leonardo Fabbri al sesto turno di lanci, ma con l’ultimo tentativo a sua disposizione ha ristabilito la gerarchia vincendo l’ennesimo titolo in carriera. 

Due sono gli argenti. Andrea Proietti, stacca dalla preparazione del martello, per tornare al suo vecchio amore, il getto del peso. E’ secondo dietro ad Alessandro Pace superando i 16 metri, dopo essere stato in testa alla gara per 5 turni di lanci.

L’altro argento è di Leonardo Orlandi. L’allievo di Gianni Bayram si migliora ancora una volta salendo fino a 4,85. Sicuro della medaglia e del secondo posto, ha cercato l’assolto ai 5 metri, misura che rappresenta l’elite per la specialità (solamente in 5 a Rieti li hanno superati).

Il terzo posto di Flavia Ferrari negli 800 Junior rappresenta il suo primo podio nazionale, la sua prima medaglia tricolore. L’allieva di Daniele Troia ha sfatato il tabù dei Campionati individuali vincendo il bronzo. Un obiettivo raggiunto nonostante nelle ultime due settimane abbia sofferto di un problema fisico che ne ha limitato la preparazione e impedito di doppiare al meglio anche i 1500.

La 4×200 Promesse, composta da Vincenzo Marseglia, Alessandro Albanese, Giorgio Trevisani e Leonardo Bizzoni è terza con 1.30.20, stessa gradino del podio per il quartetto Junior donne con Gaia Scovacricchi, Teuta Cala, Domiziana Gentili e Valeria Simonelli (1.42.69).

Ai fini delle classifiche a squadre hanno portato punti importanti per il settore femminile Salera, Boscarino e Gentili. Silvia Salera ha doppiato 1500 e 3000. Rispettivamente sesta e quarta ha mostrato qualche segnale di ripresa e il giusto spirito per affrontare l’appuntamento. 

Domiziana Gentili ha ottenuto il personale nei 200 Junior staccando il pass per la finale B; brava anche in finale e guadagnare il secondo posto, sesto complessivo. Settima piazza per Chiara Boscarino nell’asta con 3,10. Quattro punti per Virginia Calabrò che chiude con 5,59 ottenuto al primo salto nonostante non abbia neanche sfiorato l’asse di battuta. Alessia Tirnetta dopo vari acciacchi esordisce direttamente ai Giovanili, ma non riesce a dare il contributo che avrebbe voluto; si rifà nella staffetta (quarta insieme a Fabri, Jimenez e Calabrò)

Al maschile Riccardo Filippini, frenato dalla seconda corsia, non riesce a far meglio di 22.52 (1 punto). Matteo Di Carlo chiude la sua gara a 1,97 per un problema al ginocchio, mentre Filippo Morseletto piazza l’unico salto buono, per dovere di squadra e nonostante i problemi con la rincorsa porta a casa 8 punti. Marco Cicchetti è il primo degli esclusi dalla finale del lungo (6,83), mentre Luca Furlani atterra due volte sopra i 7 metri, ma con tre nulli non entra in classifica. Bravo Marco Conte, una sicurezza per la squadra, che si migliora nella finale del peso Promesse.

risultati Ancona tricolori Junior/Promesse

Tra tre giorni di nuovo in pista con gli Allievi, iscrizioni onlineOrario Camp. Allievi Indoor 2018.pdf

 

 

 

Share